‘Garofanini’, ‘garofani da giardino’, ‘garofani da bordura’, sono termini questi, dallo stesso significato, con i quali sono indicate alcune specie botaniche nane dei genere Dianthus (fam. Caryophyllaceae) e i numerosi ibridi, da esse derivati.
Sono garofani cespugliosi, alti da 10 a 60 cm, perenni, sempreverdi, con fiori provvisti di splendidi colori, spesso soavemente profumati, alquanto piccoli, ma non per questo meno belli dei ‘garofani dei fioristi’ o ‘garofani rifiorenti’, quelli che si coltivano industrialmente per fiori recisi e che si vedono tutto l’anno nei negozi dei fiorai.
Ricordiamo alcune specie, quelle adatte al nostro scopo, che sono in grado, cioè, di formare tappeti fioriti in tempo più o meno breve. Di esse molte sono spontanee e generalmente originarie di zone montuose, altre sono varietà derivate da specie botaniche quale risultato di incroci naturali operati da insetti o di incroci artificiali effettuati dall’uomo. Incroci e reincroci sono stati tanti e tali che è molto difficile poter risalire alle specie e varietà originarie.